Chi siamo e di cosa ci occupiamo


Il Comitato “San Salvi chi può” si è costituito a ottobre del 2004, in seguito all’adozione da parte del Comune del PUE (Piano Urbanistico Esecutivo) per l’area di San Salvi; tale piano consentiva all’ASL di Firenze, proprietaria dell’area, di operare lo smembramento del pregevole complesso architettonico dell’ex-ospedale manicomiale, per realizzare un centro direzionale e una massiccia speculazione immobiliare, compromettendo irreparabilmente l’unitarietà della struttura e l’integrità degli spazi verdi del parco, risalenti al 1891.
Nel corso degli anni il Comitato si è opposto alle logiche speculative riguardanti il complesso e ha ampliato la propria azione, occupandosi di temi legati all'urbanistica, al consumo di suolo, alla conservazione delle aree verdi, intervenendo attivamente non solo all'interno del Quartiere 2. S
ono stati molti gli interventi di analisi della politica urbanistica del Comune di Firenze e uno sguardo particolare viene rivolto alle prossime e delicate colline di Fiesole e Settignano e alla loro tutela.
Occasionalmente il Comitato pubblica quaderni monotematici, i cui titoli e testi possono essere reperiti nella pagina dedicata:
http://firenzecomitatosansalvi.blogspot.it/p/i-quaderni-del-comitato.html
Tutti i più importanti documenti del Comitato “San Salvi chi può” sono invece ordinati cronologicamente nella seguente pagina:
http://firenzecomitatosansalvi.blogspot.it/p/i-nostri-documenti.html
 (aggiornata al 2015).